Area riservata



 




L’OBESITA’ DEL BAMBINO: UN’IPOTECA SULLA SALUTE DELL’ADULTO

Gioca, disegna, impara.. a mangiar sano e a far movimento!
Campagna per la prevenzione del sovrappeso e dell’obesità infantile: le iniziative dell’Istituto G. Gaslini e di Federfarma Genova


Il Centro Prevenzione e Trattamento Obesità Infantile dell’Istituto G. Gaslini e le 296 Farmacie di Genova e Provincia aderenti a Federfarma Genova hanno deciso di dedicare il mese di novembre alla prevenzione del sovrappeso e dell’obesità infantile attraverso una campagna diretta ad allargare le conoscenze e a sensibilizzare i comportamenti dei genitori e dei bambini per portarli ad assumere abitudini alimentari sane e uno stile di vita attivo.
“L’iniziativa nasce nel solco della lunga tradizione dell’Istituto G. Gaslini nella promozione alla salute – spiega il Direttore Generale dell’Istituto pediatrico, dott. Paolo Petralia – una tradizione che intendiamo potenziare ulteriormente perché la riteniamo un “dovere istituzionale” del Gaslini,  insito nel proprio DNA, quale Policlinico Universitario e Istituto di Ricerca, oltre che ospedale pediatrico unico, per la qualità e il numero delle Specialità presenti”.
Da 20 - 30 anni la presenza del sovrappeso è in progressivo aumento tra i bambini, una recente ricerca italiana (Progetto di Sorveglianza del Ministero della Salute "Okkio alla Salute" 2008 e 2010) ha evidenziato che circa il 12,% dei bambini italiani è obeso, uno su tre è in sovrappeso: in Italia circa 400.000 bambini tra i 6 e gli 11 anni sono affetti da obesità, in Liguria sono circa 5000.
Ciò risulta tanto più preoccupante in quanto l’obesità, una volta presente, è molto difficile da curare. E’ stato dimostrato che i bambini obesi hanno un forte rischio di diventare adulti obesi, molto frequentemente sono presenti già in età evolutiva forme di obesità associate a sindrome metabolica, diabete tipo 2, disturbi respiratori, danni cardio-vascolari, steato-epatite, patologie osteo-articolari, disturbi della condotta alimentare.

Il GIOCO, I PREMI E I RINFORZI:
i medici sviluppano un gioco educativo, i farmacisti lo  propongono alle famiglie

La campagna di sensibilizzazione ideata dal Gaslini insieme a Federfarma punta sul coinvolgimento ludico educativo del gioco segna - punti: studi internazionali hanno dimostrato che la semplice imposizione di una dieta non è efficace nei più piccoli, ma anzi spesso controproducente, per ottenere risultati a lungo termine è necessario seguire un approccio comportamentale. “E’ necessario ridefinire il significato di successo” da non intendersi come perdita di chilogrammi – spiega la prof. Marina Vignolo, Resp. del Centro Obesità del Gaslini - ma come messa in atto di comportamenti positivi finalizzati al cambiamento, questi devono  essere valorizzati per accrescere il livello di autoefficacia del bambino e per migliorarne l’autostima. ‘È importante focalizzare gli obiettivi che il bambino dovrà raggiungere e i corrispettivi rinforzi simbolici (token = gettoni) con cui i genitori si impegneranno a ricompensarlo. Nell’ottica di una token economy giunto a un prefissato numero di gettoni, il bambino potrà sostituirli con rinforzatori di sostegno, cioè premi o privilegi che possono essere acquistati con i punti guadagnati. Questa modalità di rinforzo costituisce il primo gradino in cui la motivazione del bambino sarà orientata alla conquista di un premio a lui gradito, in un percorso che trova compimento quando la gratificazione viene ottenuta dal rinforzo intrinseco: la regolazione del peso diventa di per sé fonte di soddisfazione personale.
Per questo abbiamo pensato di realizzare un’apposita lavagnetta, per segnare i punti di questo gioco a premi in cui si vince… in salute”.
In ogni farmacia aderente saranno distribuiti opuscoli informativi sulle corrette abitudini alimentari contenenti l’immagine di una lavagnetta suddivisa nei giorni della settimana, sulla quale appuntare i “punti” ottenuti da ciascun bambino nel seguire correttamente i consigli sulle 4 azioni fondamentali per la salute sintetizzate dalla formula 5. 2. 1. 0., ideata dalla American Academy of Pediatrics pubblicata su “Pediatrics”:

5  le porzioni che ogni giorno bisognerebbe assumere di frutta e verdura;
2 ore al giorno è il massimo tempo consentito per stare di fronte a  schermi di tv video ecc;
1 ora ogni giorno andrebbe dedicata al movimento, non bastano 2 ore di ginnastica alla settimana;
0 sono le bevande zuccherate: beviamo acqua, spremute di frutta, latte parzialmente scremato.

Alla fine della settimana mamma e papà premieranno il comportamento virtuoso del figlio, testimoniato dai punti segnati con orgoglio giorno per giorno sulla sua lavagnetta.
I bambini  saranno inoltre invitati a realizzare un disegno sui messaggi racchiusi dal 5. 2. 1. 0., in modo da farli riflettere su ognuno di essi. Per ogni disegno consegnato in Farmacia è previsto un doppio premio: il disegno verrà esposto in vetrina e il bambino riceverà una confezione di giochi (“Gormiti” o “Cuccioli cerca amici”) messa a disposizione da “Giochi Preziosi”, sponsor della campagna insieme a “Latte Oro” e “Parmalat”.

“Da questa campagna di sensibilizzazione ci attendiamo di attivare meccanismi utili a promuovere adottare e mantenere stabilmente comportamenti fondamentali per la salute del bambino -  spiega il Direttore Generale del Gaslini, dott. Paolo Petralia – coinvolgendo attivamente la famiglia intorno a lui e il contesto sociale e sanitario, nel quale deve crescere nel modo più sano possibile fin dalla prima infanzia”.

“Nel mese di novembre saremo impegnati nella prevenzione del sovrappeso e dell’obesità non come meri distributori di opuscoli informativi, ma come supporto operativo sul territorio per diffondere abitudini alimentari e comportamentali sane” spiega il dottor Giuseppe Castello, Presidente Federfarma Genova. “Sono molte purtroppo le famiglie che non hanno la percezione del reale sovrappeso dei loro piccoli, o non sanno come affrontarlo – continua Castello - avvicinarsi a queste tematiche in un luogo diverso dall’ospedale può rappresentare un vantaggio nella presa di coscienza della problematica. Il farmacista opererà attraverso l’interazione con i genitori, offrendo l’utilizzo della lavagnetta segnapunti, che ha un forte impatto motivazionale e con i disegni dei bambini che esporremo in farmacia, quale primo tangibile premio del loro impegno nel percorso di acquisizione delle quattro abitudini sintetizzate dalla formula 5. 2. 1. 0.”.

LA FORMAZIONE: i pediatri tengono corsi di formazione ai farmacisti sulle principali tematiche dell’età pediatrica dall’allattamento all’uso corretto dei farmaci

“La farmacia oggi rappresenta un presidio medico diffuso in tutto il territorio, accessibile e affidabile: sono tantissimi i cittadini che ogni giorno si rivolgono a noi in cerca di un consiglio – spiega Castello - la farmacia non è solo un punto di acquisto del farmaco, ma anche un luogo in cui spesso si trova la prima risposta ai propri problemi di salute”.
“Per questo abbiamo deciso di metterci in gioco e approfondire ulteriormente alcune delle tematiche più vicine ai nostri utenti e abbiamo trovato nell’Istituto G. Gaslini il perfetto interlocutore – aggiunge Edoardo Schenardi, segretario Federfarma Genova - Dal 2008 presso tutte le nostre farmacie distribuiamo il periodico “Mondo Gaslini” realizzato e distribuito dall’ospedale in 30 mila copie nell’ottica di diffondere consigli e approfondimenti di cultura pediatrica alle famiglie”. Numerosi specialisti dell’Istituto, coordinati dal dottor Salvatore Renna del Pronto Soccorso del Gaslini, tengono periodicamente presso Federfarma corsi di formazione gratuiti (riconosciuti ECM) su tematiche pediatriche di largo interesse: dai consigli per l’allattamento alle malattie esantematiche, dal corretto uso dei farmaci nel trattamento delle più diffuse patologie pediatriche alla prevenzione degli incidenti e degli avvelenamenti, fino alla prevenzione del sovrappeso e dell’obesità, che ha avuto luogo la settimana scorsa e che ci consentirà di metterci al servizio delle famiglie anche in questa campagna, con maggiori conoscenze specificamente pediatriche”.
“Per la prima volta in Italia un’associazione di farmacisti e un Istituto scientifico pediatrico così prestigioso collaborano volontariamente “uscendo” dai propri confini – conclude Giuseppe Castello - per potenziare il servizio al cittadino, mettendo insieme da un lato le alte competenze degli specialisti del Gaslini e dall’altro la capillarità e la professionalità delle 296 farmacie private di Genova e Provincia, che accolgono e rispondono alle esigenze di circa 35.000 visitatori giornalieri con un numero di circa 1.500 operatori coinvolti, e un milione di contatti mensili”.
Il LABORATORIO CON I BAMBINI: a bordo del Galeone alla scoperta del tesoro di frutta!
Nel mese di novembre gli esperti del Gaslini e di Federfarma terranno un laboratorio ludico didattico coinvolgendo gruppi di bambini e ragazzini in giochi divertenti e istruttivi atti a far conoscere e apprezzare i concetti sintetizzati dalla formula 5. 2. 1. 0.
Il laboratorio si svolgerà sul Galeone Nepthune ormeggiato al Porto Antico nella mattinata del 16 Novembre 2010, dalle ore 10 alle ore 11.30 circa. L’evento di edutainment è dedicato ad un gruppo di circa 20 - 30 bambini di età 7-11 anni (una seconda classe di bambini della scuola primaria e un numero di bambini seguiti presso il Centro Obesità dell’Istituto G. Gaslini in attesa di effettuare il programma di trattamento multidimensionale di gruppo). Durante tale incontro i bambini verranno guidati da personale del Centro Obesità e delle Farmacie della nostra città a conoscere in modo divertente l’importante tema della alimentazione sana relativa alla promozione del consumo di frutta e verdura. Tema dell’evento è “Il vero tesoro dei pirati”. Parteciperà l’Associazione Gaslini Band Band con uno spettacolo sul tema, dal titolo “L’ISOLA DEI FRUTTI GIGANTI”.
CARTONI ANIMATI EDUCATIVI: la presentazione del progetto Active
Finanziato dalla Commissione Europea, il progetto, che vede coinvolti molti paesi europei, è finalizzato a realizzare cartoni animati a carattere educativo da distribuire gratuitamente alle televisioni per la diffusione ed un teaching pack audio-visivo per bambini. Gli strumenti educativi sono rivolti a bambini di 5-8 anni e riguardano temi dell’alimentazione sana e dello stile di vita attivo. (www.myfriendboo.com). A fine mese l’Istituto G. Gaslini presenterà in anteprima i cartoni animati, realizzati con il supporto scientifico dei suoi specialisti in alimentazione.

 

Per informazioni:
Dott. Maura Maccio'
Resp. Ufficio Stampa Istituto G. Gaslini
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.gaslini.org


Federfarma Genova
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.federfarmagenova.it

 

Per inserire un commento è necessario essere registrati