Area riservata



 




Misure straordinarie a favore dei lavoratori colpiti dalla crisi ed altre fasce deboli per l’accesso alle prestazioni sanitarie
Indice
Inizio
Sedi e orari delle Farmacie
Articolo completo

La Regione Emilia-Romagna ha emanato, con delibera di Giunta Regionale 1036 del 20 luglio 2009, misure straordinarie per garantire l’esenzione dal ticket a chi ha perso il lavoro o è in cassa integrazione e per l’erogazione gratuita di farmaci fascia C a favore di famiglie in situazione di estremo disagio sociale.
I nuovi provvedimenti saranno in vigore fino al 31 dicembre 2009 e posti a verifica a fine anno per una loro eventuale riproposizione.

Esenzione ticket per prestazioni di specialistica ambulatoriale
Hanno diritto alla nuova esenzione i lavoratori e i loro familiari a carico, residenti in Emilia Romagna, che si trovano in una delle seguenti condizioni:
1. aver perso il posto di lavoro dall’1 ottobre 2008, essere in possesso di ricevuta di Dichiarazione di immediata disponibilità (Did) presentata al Centro per l’Impiego di competenza e tutt’ora in attesa di occupazione;
2. essere in cassa integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga (e che percepisce una retribuzione, comprensiva dell’integrazione salariale, corrispondente ai massimali previsti dalla Legge 427/1980);
3. essere in mobilità, iscritto alle liste di mobilità ed in possesso di ricevuta di Dichiarazione di immediata disponibilità (Did) presentata al Centro per l’Impiego di competenza;
4. avere un contratto di solidarietà con una retribuzione, comprensiva dell’integrazione salariale, corrispondente ai massimali previsti dalla legge appena citata.

Per usufruire di queste misure straordinarie le persone che si trovano nelle condizioni previste dovranno compilare un modulo di autocertificazione all’atto della prenotazione o della fruizione della visita o dell’esame. Il modulo è disponibile nei CUP dell’Azienda USL di Ferrara.
Per maggiori informazioni sul possesso dei requisiti stabiliti dalla Delibera Regionale 1036/2009 è possibile rivolgersi ai patronati.

Erogazione gratuita di farmaci fascia C
Il provvedimento dispone l'erogazione gratuita di farmaci di fascia C compresi nel Prontuario Terapeutico Provinciale a favore di famiglie indigenti in carico/individuate dai servizi sociali dei Comuni.
1. l’utente richiede ai servizi sociali del Comune di residenza il rilascio della documentazione attestante lo stato di indigenza;
2. il medico – di medicina generale, pediatra di libera scelta, medico di continuità assistenziale e specialista ospedaliero e convenzionato - effettua la prescrizione su ricettario personale del medico (ricetta bianca), dopo aver verificato la presentazione da parte dell’utente della dichiarazione dei servizi sociali comunali che attesti l’appartenenza alla categorie indicate dal provvedimento;
3. l’utente, munito della  ricetta bianca e della dichiarazione dei servizi sociali del Comune, potrà ritirare i farmaci nelle Farmacie Ospedaliere della Provincia.



 

Per inserire un commento è necessario essere registrati